Sponsorizzati qui!

Sponsorizzati qui! Aci Sant'Antonio

Popup Facebook

martedì 9 giugno 2015

Arrestato uno dei rapinatori del Credito Siciliano

Sono state le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza e le testimonianze dei dipendenti della filiale del Credito Siciliano di Aci Sant’Antonio a consentire la svolta nelle indagini condotte dai carabinieri della locale stazione dopo la rapina commessa lo scorso 13 febbraio. Individuato infatti uno dei due malviventi entrati in azione quel giorno nell’istituto di credito con il volto scoperto ed armato di taglierino. Dietro la minaccia dell’arma, dopo aver atteso l’apertura della cassaforte temporizzata e ferito con un fendente alla schiena uno dei cassieri, i due riuscirono ad impossessarsi di circa 60.000 euro, fuggendo subito dopo.

A finire in manette il 37enne Salvatore Savoca di Catania. Lo stesso uomo che alcuni giorni dopo il 22 febbraio, fu arrestato in flagranza di reato dai carabinieri di Santa Maria di Licodia mentre rapinava una banca del posto, corroborando, definitivamente, gli indizi fin lì acquisiti dagli investigatori che, fugando ogni dubbio, confrontarono i fermi immagine che lo ritraevano nella fasi salienti della precedente rapina e la foto pubblicata sul giornale il giorno dopo l’arresto, rilevando dei connotati salienti del viso perfettamente corrispondenti. Sulla base del quadro probatorio il Gip di Catania, su richiesta del Pm, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 37enne, notificatagli ieri mattina nel carcere di Piazza Lanza dove si trova recluso per altra causa.

Le immagini della rapina:

Nessun commento:

Sponsorizzati qui!

Sponsorizzati qui! Aci Sant'Antonio

Affiliazione