Sponsorizzati qui!

Sponsorizzati qui! Aci Sant'Antonio

Popup Facebook

martedì 20 dicembre 2011

«Sì» al bilancio di previsione: scongiurato lo scioglimento


C'è voluto un po', ma alla fine il Consiglio comunale di Aci S. Antonio è riuscito, giovedì notte, ad approvare il bilancio di previsione 2011, scongiurando così lo scioglimento da parte del commissario ad acta già nominato dalla Regione, che aveva fissato il termine ultimo il prossimo 23 dicembre.
Questo bilancio di previsione ha avuto una genesi del tutto particolare (è in ritardo di un anno esatto) e nelle ultime settimane ha tenuto banco in Consiglio, causando non poche frizioni tra consiglieri e amministrazione.
Più di dieci giorni fa, in una seduta serale particolarmente accesa, l'approvazione pareva a un passo, dopo il ritiro di alcuni emendamenti sostituiti da altri proposti dal consigliere del Pd, Santo Caruso, e votati all'unanimità dai presenti, ma l'assenza del responsabile del settore Ragioneria, cui si chiedeva un parere sul bilancio emendato, aveva fatto slittare tutto allo scorso lunedì mattina, una seduta convocata proprio per garantire la presenza del tecnico dell'ente, che però non si è presentato in aula per motivi personali.
Tutto, quindi, è slittato a giovedì, quando un sostituto del capo settore, ha letto il parere contrario al bilancio così come modificato nelle ultime sedute: una posizione che non ha, però, scalfito i consiglieri comunali che, forti del parere favorevole del Collegio dei revisori (condizionato dal fatto che il capo settore ragioneria monitori fino al 31 dicembre il rispetto del patto di stabilità), quando la mezzanotte era passata da quasi mezz'ora, hanno votato comunque il bilancio di previsione 2011.

Nessun commento:

Sponsorizzati qui!

Sponsorizzati qui! Aci Sant'Antonio

Affiliazione